10
Feb

Lo stile Bohemien

Ultimamente uno stile di arredamento che possiamo considerare in “trend” per il 2022 è il Bohemien. Vi avvisiamo già da adesso: stiamo parlando di uno stile davvero esuberante per una casa che miscela alla perfezione passato e futuro. Il suo mix di elementi, però, a nostro avviso lo rende perfetto ai gusti di ciascuno di noi.

Ecco quindi i consigli giusti per arredare casa vostra con lo stile Bohemien.

Le origini dello stile Bohemien

Tutto ha inizio  nella Francia del XIX secolo, quando alcuni quartieri di Parigi iniziarono ad essere colonizzati da artisti e letterati con pochi soldi a disposizione. Il Boheme divenne così un vero e proprio modo di dire, sinonimo di romantico e gitano, che divenne uno stile davvero rivoluzionario per i tempi. Ispirato ai popoli nomadi e alla loro storia e cultura, lo stile boho chic farà viaggiare i tuoi interni con autenticità e un pizzico di poesia… più un tocco di esuberanza che non guasta mai.

Come arredare casa con lo stile Bohemien

Tutto ha inizio  nella Francia del XIX secolo, quando alcuni quartieri di Parigi iniziarono ad essere colonizzati da artisti e letterati con pochi soldi a disposizione. Il Boheme divenne così un vero e proprio modo di dire, sinonimo di romantico e gitano, che divenne uno stile davvero rivoluzionario per i tempi. Ispirato ai popoli nomadi e alla loro storia e cultura, lo stile boho chic farà viaggiare i tuoi interni con autenticità e un pizzico di poesia… più un tocco di esuberanza che non guasta mai.

Ingrediente segreto: il macramè e le candele

Non tutti lo conoscono, ma il macramè è un merletto creato secondo un’antica tecnica marinara con filati intrecciati e annodati tra loro, senza l’ausilio di aghi o uncini. Può essere utilizzato in diversi modi e addobbato come copri divano o come centrino per il tavolo, da una semplice decorazione per il muro a un sottobicchiere originale. L’unico limite in questo caso è la fantasia.

Ricordate, inoltre, di addobbare casa vostra con più candele l’una vicino all’altra, per creare dei punti luce nei vari ambienti della casa. Se preferite invece un’illuminazione più sicura, anche faretti e appliques andranno bene. Molto utilizzate, inoltre, sono anche le piante, per dare dare spazio agli elementi di madre terra. Se volete farlo in un modo più “soft”, invece, vi consigliamo di posizionare delle piantine grasse sul davanzale della finestra del bagno o della cucina.